ONLINE – Messa esequiale mart.29 dicembre alle ore 11.00

Ai Sacerdoti, Consacrati e Fedeli Laici del Vicariato Apostolico d’Istanbul.

La sera di martedì 22 dicembre alle ore 23.15 circa è venuto a mancare all’età di 68 anni, chiamato dal Padre celeste, il nostro fratello Vescovo Monsignor Rubén TIERRABLANCA GONZALEZ OFM, Vescovo Titolare di Tubernuca e Vicario Apostolico di Istanbul. Era ricoverato nell’ospedale dell’Università Koç dal 2 dicembre. 

In questa mesta circostanza presentiamo le nostre condoglianze alla sorella, signora Celia, alla Famiglia Religiosa dei Frati Minori, a tutti i suoi stretti collaboratori e ai fedeli del Vicariato che ne piangono la perdita. 

Che il Signore ricompensi il nostro fratello Mons. Rubén per il dono della sua vita consacrata al servizio della Chiesa, e il Signore Gesù lo accolga come servitore buono e fedele nella gioia del suo regno. 

Sarà celebrata la messa esequiale martedì 29 dicembre alle ore 11.00 nella cattedrale absente cadavere, e dopo la messa seguirà la tumulazione nel cimitero di Feriköy alle ore 13.00. I posti sono limitati, e l’ingresso alla cattedrale sarà permesso a coloro che avranno un biglietto dalla loro parrocchia. Sarà trasmessa la cerimonia su SAT-TÜRK. Si raccomanda che la partecipazione avvenga soprattutto assistendo alla trasmissione in diretta su SAT-7 TÜRK.  

Per coloro che lo desiderano, è possibile visitare la cattedrale per una preghiera di suffragio. 

A causa delle limitazioni imposte dalla pandemia, si può lasciare un messaggio di condoglianze su questo sito: https://www.facebook.com/ruben.tierrablanca.39/

 

La Santa Messa “Pro Pontifice” in occasione del 10° anniversario della nomina del Papa Francesco

Mercoledì prossimo 28 febbraio alle 18.30 nella Cattedrale di Santo Spirito sarà celebrata la Santa Messa “Pro Pontifice” in occasione del 10° anniversario della nomina del Papa Francesco. La Santa Messa sarà presieduta dall’Arcivescovo Mons. Paul R. Gallagher, sostituto della Segretaria di Stato appositamente inviato da Roma. Tutti sono invitati a partecipare per pregare per le intenzioni del Santo Padre.

Inaugurata la chiesa della Vergine Maria di Kadikoy

La piccola chiesa, conosciuta come “Cappella Tubini” a Kadıköy e rinnovata dall’episcopato della Chiesa cattolica latina di Istanbul, è stata inaugurata giovedì 7 dicembre 2023 con il nome di “Chiesa della Vergine Maria di Kadıköy”. Alle 17.30, il Vicario Apostolico di Istanbul, Sua Eccellenza Mons. Fu benedetta da Massimiliano Palinuro e aperta al culto.

Dopo che l’altare fu consacrato con l’olio santo, all’interno fu posto un pezzo della Santa Croce come Sacra Reliquia.

Dopo la consacrazione dell’Altare e della Chiesa con l’olio santo, è stata celebrata la Messa dell’Immacolata Concezione della Vergine Maria.

Alla messa hanno partecipato i sacerdoti della chiesa di Santa Maria Draperis, i sacerdoti della chiesa di Moda Assomption, abate della chiesa di Büyükdere e cancelliere della Chiesa cattolica latina di Istanbul p. Lucian Abalintoaiei e Vartabet Mikail Uçar, abate della chiesa di Surp Levon, insieme a suore e parrocchiani.

Mons. Giuseppe Germano Bernardini è tornato alla Casa del Padre

Con i cuori pieni di speranza nella risurrezione, la Chiesa che vive in Turchia prega per Mons. Giuseppe Germano Bernardini, OFMCap, al momento del suo passaggio alla Casa del Padre Celeste all’età di novanta cinque anni.

Mons. Giuseppe Germano Bernardini era nato il 27 settembre 1928 a Verica (Italia). È entrato nell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini con la professione dei voti il 6 gennaio 1946. Ordinato sacerdote il 21 marzo 1953, arrivo in Turchia in 1957.

Il 19 dicembre 1966 viene nominato superiore della missione sui iuris di Trebisonda.

Il 22 gennaio 1983, papa Giovanni Paolo II lo ha nomina arcivescovo metropolita di Smirne, succedendo a Mons. Domenico Caloyera, OP. Nello Rimane amministratore apostolico della missione di Trebisonda, anche quando questa nel 1990 viene elevata a vicariato apostolico dell’Anatolia, sino al 1993, anno della nomina di Mons. Ruggero Franceschini.

Dal 1989 al 1992 è stato presidente della Conferenza Episcopale della Turchia.

L’11 ottobre 2004 papa Giovanni Paolo II accoglie la sua rinuncia al governo pastorale (dimissione) per raggiunti limiti d’età, divenendo arcivescovo emerito di Smirne all’età di 76 anni.

Domenica, 3 dicembre 2023 all’ospedale Santa Maria di Reggio Emilia ha concluso il suo pellegrinaggio terreno. 

Mons. Martin Kmetec, il Presidente della Conferenza Episcopale di Turchia e Arcivescovo di Izmir, ha trasmesso a questa occasione un messaggio:

Vorrei informarvi, che si è spenta la vita di Mons. Giuseppe Germano Bernardini OFMCap., arcivescovo emerito della nostra Arcidiocesi. Preghiamo per lui, uniamoci nella preghiera con lui in questo tempo, che ci ricorda la venuta del Signore. Il Signore lo accolga nel suo amore infinito e lo ricompensi per il suo lungo servizio alla nostra Chiesa, alla Chiesa che è in Turchia.

Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’Universo – 34ª Domenica del Tempo Ordinario – A

Christ divides the sheep from the kids / Cristo divide le pecore dai capretti (Unknown, 6th century mosiac in Basilica of Saint Apollinare Nuovo, Italy)
Christ divides the sheep from the kids / Cristo divide le pecore dai capretti (Unknown, 6th century mosaic in Basilica of Saint Apollinare Nuovo, Italy)


Mesih İsa Evrenin Kralı Bayramı – Olağan devre – 34. Pazar Günü – A

Notre Seigneur Jésus Christ Roi de l’Univers – 34ème Dimanche du Temps Ordinaire – A

The Solemnity of Our Lord Jesus Christ, King of the Universe – 34rd Sunday of Ordinary Time – A


Meditasyon

Mons. Martin KMETEC, Il Presidente del CET ha annunciato l’Anno Eucaristico della Turchia nel 2024

“Attraverso la celebrazione dell’Anno dell’Eucarestia la Chiesa di Turchia desidera conoscere, amare, servire ed annunciare sempre di più il Signore Gesù e riconoscerlo presente, come i discepoli di Emmaus, nel gesto di spezzare il pane. Insieme desideriamo approfondire, attraverso la catechesi ed altri strumenti, la fede della comunità ecclesiale circa questo Sacramento, partecipare in modo sempre più attivo e consapevole alle celebrazioni liturgiche, ricordarci che dopo aver mangiato il Pane del Cielo siamo chiamati a condividere il pane terreno con tutte le persone che si trovano nella povertà e nel bisogno.”

Mons. Martin Kmetec, Presidente della CET e Arcivescovo Metropolitana di Izmir, ha pubblicato un messaggio di congratulazioni per il centenario della Repubblica di Turchia

Nel suo messaggio al Presidente della Turchia, Mons. Martin lo ha scritto “nella lieta ricorrenza del centesimo anniversario della nascita della Repubblica di Türkiye, desidero presentarLe le fervide espressioni augurali dei Vescovi e di tutti i cristiani cattolici che vivono in questa nazione.”

Nomina del Vescovo Ausiliare del Vicariato Apostolico di Anatolia (Turchia)

Il Santo Padre ha nominato Vescovo Ausiliare del Vicariato Apostolico di Anatolia (Turchia) il Rev.do Padre Antuan Ilgit della Compagnia di Gesù, finora Vicario Generale e Cancelliere del medesimo Vicariato, nonché professore di Teologia Morale e Bioetica presso la Sezione San Luigi della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, assegnandogli la Sede titolare di Tubernuca.

Curriculum vitae

S.E. Mons. Antuan Ilgit è nato il 22 giugno 1972 a Hersbruck (Germania Repubblica Federale) da genitori turchi ed è cresciuto i primi anni in Germania per poi trasferirsi in Turchia con la famiglia. Ha conseguito nel 1994 una laurea quadriennale in Pubblica Amministrazione presso la Facoltà di Scienze economiche e amministrative della Gazi Üniversitesi (Ankara). Dopo i primi passi nella vita religiosa nell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini (Provincia dell’Emilia-Romagna), il 1° novembre 2005, a Genova, è entrato nel Noviziato della Compagnia di Gesù (Provincia d’Italia). Nel 2007, a Padova, ha emesso i Primi Voti. Dopo il baccalaureato in teologia presso la Pontificia Università Gregoriana (2008), ha conseguito la licenza in Teologia Morale con indirizzo in bioetica presso l’Accademia Alfonsiana della Pontificia Università Lateranense (2011). Inviato poi negli Stati Uniti d’America per studi speciali, ha conseguito prima un Master biennale in Etica della Medicina presso la Saint Joseph’s University (2013) e poi un dottorato canonico in Teologia Morale presso la School of Theology and Ministry del Boston College (2017).

Nel corso dei suoi studi speciali è stato nominato membro dell’Alpha Sigma Nu Honor Society of Jesuit Institutions of Higher Education, dell’Alpha Epsilon Lambda National Honor Society – Omega Chapter della Saint Joseph’s University e del FASPE (Fellowships at Auschwitz for the Study of Professional Ethics).

Ė socio fondatore di Amici del Medio Oriente odv.

Ha ricevuto l’ordinazione presbiterale dall’Em. Card. Giovanni Lajolo il 26 giugno 2010 nella Chiesa del Gesù a Roma. Dal settembre 2020 ad aprile 2021 ha svolto l’ultimo anno di formazione (Terza Probazione) a Salamanca (Spagna). Ha emesso la Professione Solenne nella Compagnia di Gesù il 19 novembre 2022 ad Ankara.

Nel corso della sua vita come presbitero, ha svolto i seguenti incarichi: assistente del Parroco della comunità cattolica di lingua turca della parrocchia di Meryemana ad Ankara; economo della comunità dei Padri Gesuiti (2010-2011); animatore di comunità, membro dell’équipe formativa e padre spirituale presso il Pontificio Seminario Campano Interregionale di Napoli (2017-2020); docente di Teologia Morale e Bioetica presso la Sezione San Luigi della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale (dal 2017 fino al presente); coordinatore nazionale per la Pastorale giovanile e vocazionale della Conferenza Episcopale Turca (dal 2022 fino al presente); Vicario Generale e Cancelliere del Vicariato Apostolico di Anatolia (dal 2022 fino al presente).

Dichiarazione ufficiale di Monsignore Martin KMETEC, Presidente della Conferenza Episcopale Cattolica di Turchia

La dichiarazione ufficiale di Monsignore Martin KMETEC, Presidente della Conferenza Episcopale Cattolica di Turchia e Arcivescovo di İzmir, a causa della dichiarazione di Halil KONAKÇI, Imam della Moschea Pendik Ulu Çınar, riguardo alla Santa Vergine Maria, è la seguente.